Coronavirus – Il Presidente Conte estende la Zona Rossa a tutta l’Italia

TemplarNews.com

Gazzetta Ufficiale del 09-03-2020

Direttiva ai prefetti per l’attuazione dei controlli nelle “aree a contenimento rafforzato”

Il Presidente del Consiglio sta per firmare un decreto che include tutta l’Italia in Zona Rossa da domani mattina e fino al 3 aprile

Sport e tutte le attività bloccate;: «Italia tutta in zona protetta: non ci saranno più singole zone rosse, ma per tutti gli spostamenti saranno possibili solo per necessità, per lavoro o per motivi sanitari. E, poi, divieto di aggregazione. Sono norme più stringenti per tutelare la salute di tutti i cittadini», dice il premier che aggiuge che queste norme saranno contenute in un nuovo decreto che verrà pubblicato stasera in Gazzetta Ufficiale e le norme entreranno in vigore da domattina. Giuseppe Conte ha poi detto di aver informato delle nuove norme il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Conte: «Scuole e università stop fino al 3 aprile».

Conte: «Stop a tutte le manifestazioni sportive». «Non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo», dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

Conte: «No a limitazioni ai trasporti pubblici». «Per i trasporti non è all’ordine del giorno una limitazione dei trasporti pubblici, per garantire la continuità del sistema produttivo e consentire alle persone di andare a lavorare», dice il premier Giuseppe Conte.

Il ministro degli esteri Luigi Di Maio poco prima del decreto annunciato dal premier Conte aveva parlato di zona arancione in tutta Italia: «Il patrimonio di esperienza che ci restituisce anche il dato incoraggiante della zona rossa di Lodi, deve portarci a fare un sacrificio ulteriore in tutta Italia. Possiamo battere il virus. Ma ora servono regole ferree ovunque», dice il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Courtesy MONITORE NAPOLETANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated

Salerno – I Cavv. Roberto Nobile e Carlo Coppola sojno entrati a far parte della Congrega di Santiago de Compostela

TemplarNews.com

TemplarNews.comNel 2002 l’OSMTJ pose a 5km dalla Cattedrale di Santiago de Compostela una statuta raffigurante un cavaliere Templare a protezione del cammino, sul famoso Cammino di Santiago. I Cavalieri Roberto Nobile e Carlo Coppola della Commenda di Salerno hanno ricevuto l’attestato di affiliazione alla Congrega della Cattedrale di Santiago de Compostela